INAIL OT 24

INAIL OT 24: Per la defribillazione. Per le aziende particolarmente sensibili alle questioni inerenti la sicurezza sui luoghi di lavoro e che adottano misure che vanno oltre i limiti imposti dal Testo Unico 81 l’INAIL prevede delle riduzioni sui tassi di premio (c.d. Oscillazioni del Tasso Per Prevenzione). La dotazione del defibrillatore e la formazione del personale attraverso la partecipazione a dei corsi BLSD rientra nelle fattispecie di interventi che danno diritto ai benefici cui sopra Per ottenere la riduzione del tasso di premio Inail occorre presentare in modalità telematica un’autocertificazione  dalla quale si evinca che l’azienda non rientra tra quelle per cui l’adozione del defibrillatore è obbligatoria per legge. Inoltre, l’impresa dovrà essere in possesso della ricevuta di acquisto del Defibrillatore e dimostrare la partecipazione al corso Blsd, nell’anno solare precedente quello di presentazione della domanda, mediante copia degli attestati rilasciati e della … Read more su di noiINAIL OT 24

Corsi PTC e PHTC Avanzato

Corsi PTC e PHTC Avanzato è orientato al perfezionamento delle conoscenze e tecniche apprese durante il modulo base ed all’apprendimento di nuove abilità nella gestione del trauma grave, con l’obiettivo di centralizzare correttamente il paziente nel minor tempo nel presidio ospedaliero più idoneo e nelle migliori condizioni possibili. Il corso è conforme alle linee guida ERC e dell’American College Of Surgeons Struttura del corso Il corso ha la durata di 1 giorno con momenti alternati di teoria e pratica supervisionata. Programma del corso Durante il corso verranno trattate le seguenti nozioni ed abilità: Epidemiologia del trauma grave Ripasso del Primary e Secondary Survery Farmacologia Antalgica e Soluzioni Accesso avanzato alle vie aeree Scenari di addestramento su Cricotiroidotomia e PNX Triage dell’evento multiplo Utilizzo del Glasgow Coma Scale Quota di partecipazione Corso PTC AVANZATO con rilascio ECM 180,00 IVA inclusa La quota di … Read more su di noiCorsi PTC e PHTC Avanzato

Sicurezza nei Centri Sportivi 81/08

Destinato ai Centri Sportivi, Impianti e Associazioni ASD,  il pacchetto "SICUREZZA 360" intende offrire l'opportunità di realizzare tutti gli adempinti previsti dal D. Lgs. 81/2008 (Legge inerente la sicurezza sui luoghi di lavoro) in un'unica soluzione. Il nuovo Testo Unico sulla Sicurezza nei Luoghi di Lavoro, D. Lgs. 81/08, e le continue modifiche e integrazioni, prevedono una serie di adempimenti da parte del Datore di lavoro di Società, Centri e Associazioni Sportive che comprendono: elaborazione del D.V.R. (Documento di Valutazione dei Rischi) e D.U.V.R.I. (Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenze); elaborazione del P.E.E. (Piano di Emergenza ed Evacuazione) e planimetrie delle vie di esodo; formazione e aggiornamento dei lavoratori e delle figure sensibili (RLS, Antincendio, Primo Soccorso e BLSD). La legge prevede in capo al Datore di lavoro provvedimenti sanzionatori quali: arresto fino a 4 mesi ammende da 500 a 6.000 euro. È per … Read more su di noiSicurezza nei Centri Sportivi 81/08

Linee Guida Crediti ECM

Documento inerente il nuovo sistema di formazione continua in medicina rivolta a tutti coloro che esercitano professioni sanitarie - O.S.S. esclusi. Veggasi ELENCO PROFESSIONI SANITARIE In particolare: Vengono individuati i criteri minimi che devono essere adottati da tutti gli enti accreditanti; Vengono fissati per il triennio 2011-2013 il numero dei crediti formativi totali; Vengono definiti i sistemi di verifiche, controlli e monitoraggio della qualità Viene ampliata l'offerta formativa in favore dei liberi professionisti. Alcuni aspetti: Debito complessivo dei crediti per triennio: 150 50 Crediti per annualità con un minimo di 25 ed un massimo di 75 annui Possibilità di riportare i crediti del triennio 2008-2010 fino ad un massimo di 45 crediti Per il territorio abruzzese, in quanto colpito dal sisma, il debito per l'anno 2011 è pari a 30 crediti di cui 15 obbligatori Scarica il documento integrale: Accordo Stato - Regioni - Linee Guida ECM … Read more su di noiLinee Guida Crediti ECM

Legge 191 del 2009 Articolo 2 – Comma 46

Articolo 46 E' autorizzata la spesa di 4 milioni di euro per l'anno 2010 e di 2 milioni di euro per ciascuno degli anni 2011 e 2012 finalizzata alla diffusione di defibrillatori semiautomatici e automatici esterni. Con decreto del Ministro della salute, emanato di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, previa intesa in sede di Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, e successive modificazioni, sono stabiliti i criteri e le modalita' per dotare di defibrillatori luoghi,strutture e mezzi di trasporto, entro il limite di spesa previsto dal presente comma. … Read more su di noiLegge 191 del 2009 Articolo 2 – Comma 46

Legge 120 del 14 04 2001

Legge 03 aprile 2001, n. 120 Utilizzo dei defibrillatori semiautomatici in ambiente extraospedaliero. (G.U. Serie Generale, n. 88 del 14 aprile 2001) La  Camera  dei  deputati  ed  il  Senato  della  Repubblica  hanno approvato;  IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Promulga la seguente legge: Art. 1 E'  consentito  l'uso del defibrillatore semiautomatico in sede intra  ed  extraospedaliera  anche al personale sanitario non medico, nonche'  al personale non sanitario che abbia ricevuto una formazione specifica nelle attivita' di rianimazione cardio-polmonare. Le  regioni  e le province autonome disciplinano il rilascio da parte  delle  aziende  sanitarie  locali  e delle aziende ospedaliere dell'autorizzazione  all'utilizzo extraospedaliero dei defibrillatori da  parte del personale di cui al comma 1, nell'ambito del sistema di emergenza  118  competente  per  territorio  o,  laddove  non  ancora attivato,  sotto  la  responsabilita'  dell'azienda  unita' sanitaria locale  … Read more su di noiLegge 120 del 14 04 2001

Erc Resuscitation Guidelines

Le linee guida ERC (European Resuscitation Council) 2010 sulla rianimazione cardiopolmonare (RCP) aggiornano quelle pubblicate nel 2005 e rispettano il ciclo quinquennale di revisioni previste per le modifiche alle linee guida. Come le precedenti, le nuove linee guida del 2015 sono basate sul più recente Consenso Scientifico Internazionale sulla Rianimazione Cardiopolmonare con Raccomandazioni sul Trattamento (CoSTR) che ha riunito i risultati di revisioni sistematiche nell'ambito di un'ampia serie di argomenti relativi alla RCP. Documenti scaricabili: Linee Guida ERC 2015 Sintesi Linee Guida 2015 ILCOR - ERC Italiano - Traduzione Integrale … Read more su di noiErc Resuscitation Guidelines

Linee Guida Certificati Medici E Defibrillatori Legge Balduzzi

Sulla Gazzetta Ufficiale pubblicata il 20 luglio 2013 serie generale 169 è stato pubblicato ilDecreto Ministeriale 24 aprile 2013 avente ad oggetto la salvaguardia della salute dei cittadini che praticano attività sportiva non agonistica o amatoriale. In particolare, il documento definisce in dettaglio quanto disposto con la Legge Balduzzi 189 all'articolo 7 comma 11, fornendo una serie di indicazioni riguardo: soggetti destinatari e casi in cui è necessario il rilascio di idonea certificazione; termini di adeguamento; dotazione dei defibrilattori; linee guida circa ubicazione, comunicazione, segnaletica, formazione, gestione e manutenzione dei DAE. Termini entro il quale le società dovranno dotarsi di un DAE: società professionistiche entro 6 mesi dall'entrata in vigore del presente decreto; società dilettantistiche entro 30 mesi dall'entrata in vigore del presente decreto. Key Point: Certificato per attività sportive non agonistiche rilasciato dal … Read more su di noiLinee Guida Certificati Medici E Defibrillatori Legge Balduzzi

Decreto 18 03 2011

DECRETO 18 marzo 2011 Determinazione dei criteri e delle modalita' di diffusione dei defibrillatori automatici esterni di cui all'articolo 2, comma 46, della legge n. 191/2009. (11A07053) IL MINISTRO DELLA SALUTE di concerto con il IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE Vista la legge del 3 aprile 2001, n. 120, recante norme sull'utilizzo dei defibrillatori in ambiente extraospedaliero; Visto l'accordo Stato-Regioni del 27 febbraio 2003, che approva le «Linee guida per il rilascio dell'autorizzazione all'utilizzo extraospedaliero dei defibrillatori semiautomatici»; Visto l'art. 2, comma 46, della legge 23 dicembre 2009, n. 191, recante «Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale» (legge finanziaria 2010), che autorizza la spesa di 4 milioni di euro per l'anno 2010 e di 2 milioni di euro per ciascuno degli anni 2011 e 2012 per favorire la diffusione di defibrillatori semiautomatici e automatici esterni, secondo i criteri e le modalita' da individuare … Read more su di noiDecreto 18 03 2011

Accordo tra il Ministero della Salute e le Province Autonome di Trento e Bolzano

LINEE-GUIDA PER IL RILASCIO DELL'AUTORIZZAZIONE ALL'UTILIZZO EXTRAOSPEDALIERO DEI DEFIBRILLATORI SEMIAUTOMATICI". LA CONFERENZA PERMANENTE PER I RAPPORTI TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO Visti gli articoli 2, comma 2, lettera b) e 4, comma 1 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, che affidano a questa Conferenza il compito di promuovere e sancire accordi tra Governo e regioni, in attuazione del principio di leale collaborazione, al fine di coordinare l'esercizio delle rispettive competenze e svolgere attivita' di interesse comune; Vista la legge 3 aprile 2001, n. 120, che ha previsto, all'art. 1, che l'uso del defibrillatore semiautomatico in sede extraospedaliera venga consentito anche al personale sanitario non medico, nonche' al personale non sanitario che abbia ricevuto una formazione specifica nelle attivita' di rianimazione cardio-polmonare; Visto il comma 2 del suddetto art. 1, che affida alle regioni la disciplina del rilascio … Read more su di noiAccordo tra il Ministero della Salute e le Province Autonome di Trento e Bolzano